Signore. Vincenzo De Maio - Italiana

  • Group: di 02 persone
  • Nome del viaggio: Cambogia meravigliosa
  • Data: Viaggio dal 18/02/2014 al 04/03/2014
Scrivi a Signore. Vincenzo De Maio
  • vincedm1@...
  • Nascondiamo l'indirizzo email mittente reale Signore. Vincenzo De Maio per proteggere la propria privacy.
 

Ciao Quynh Nga! è stato un viaggio meraviglioso, pieno di sorprese! è stato davvero intenso e ben organizzato...ci tornerei volentieri..presto arriveranno le foto. Lascio un commento volentieri ;) grazie di tutto!
Vincenzo e Caterina

                                                                        PROGRAMMA DETTAGLIATO
 

Giorno 01 (18/02/2014):  Phnom Penh arrivo                                                                               
Arrivo all’aeroporto di Phnom Penh. Incontro con la Guida. Trasferimento in città.Tempo libero. Pernottamento in hotel a Phnom Penh.

Giorno 02 (19/02/2014). Phnom Penh visita (B/-/-)
Dopo colazione, iniziate la visita della capita della Cambogia:  il Palazzo reale inclusa la Pagoda d'Argento che fu costruita nel 1866 durante il protettorato francese del re Norodom, il Museo Nazionale, costruito dal Re Sisowath nel 1920,  la  pagoda di Wat Phnom, situato su un colle in posizione panoramica. Trasferimento a visitare Cheung Ek Memorial (Killing Field) e visita del Museo del Genocidio Tuol Slèng, una vecchia scuola secondaria che è stata trasformata in una grandissima prigione sotto il regime dei khmer Rossi con il nome « S 21 », in cui migliaia di prigionieri sono stati detenuti, torturati e uccisi. Passeggiata al mercato Tuol Tumpoung (chiamato anche il mercato Russo), un luogo ideale per acquistare oggetti antichi, stoffe.
In serata, prendete il tour si cyclo per vistare la citta’. Questo tour rilassato ci dà una prospettiva diversa delle strade e dei monumenti della città.  Partenza  da Wat Phnom, il simbolo omonimo di Phnom Penh ci dirigiamo oltre la Biblioteca Nazionale e l'Hotel Le Royal, passando la stazione francese progettato prima di avvolgere il vostro percorso verso Psar Thmei, e il lungofiume elegante. Pernottamento in hotel.

Giorno 03 (20/02/2014). Phnom Penh – Battambang (B/-/-)
In mattinata partenza in direzione nord-ovest, prima tappa Kompong Loung per visitare il villaggio degli orafi, dove si producono souvenir fatti artigianalmente, lungo il Tonle Sap, poi ci fermeremo a Phnom Oudong, l'antica capitale della Cambogia durante le ultime fasi dell'Impero Khmer, sede e coronamento di molti re del passato. Composto da una serie di stupa in cima a una collina di grandi dimensioni, ci sono meravigliose viste attraverso le pianure circostanti. Phnom Oudong fu bombardata e profanata dagli americani e poi dai Khmer Rossi, ma possiede ancora una bellezza che nessuna guerra è stata in grado di rubare da essa. Avendo avuto il tempo di esplorare, continueremo pe Kompong Chhnang, avendo il tempo di visitare un villaggio della ceramica, prima di proseguire più a nord, a Pursat Province, famosa per le sue sculture in marmo di pietra.
Dopo la sosta per il pranzo, proseguiremo per Battambang, la vostra base per i prossimi giorni. Fino a poco tempo fa Battambang non era presente sulle carte geografiche e sconosciuta ai visitatori perché era una roccaforte dei Khmer Rossi. Città lungo il fiume e patria di alcuni dei meglio conservati reperti dell'architettura coloniale in tutta la Cambogia, Battambang sta ora facendo una sorta di ritorno, con il miglioramento delle strutture turistiche e strade che permettono ai visitatori di esplorare in tutta comodità. Pernottamento a Battambang.

Giorno 04 (21/02/2014). Battambang – Siem Reap (B/-/-)
Battambang è la località ideale  e ottimo punto di partenza per effettuare delle splendide escursioni nella campagna circostante. Mattino partenza in direzione della campagna. Sosta presso un’azienda vinicola, il primo produttore di vino in Cambogia. Degustazione possibile. Continuazione verso il tempio Prasat Banan, tempio ben conservato dell’ 11 ° secolo. Una lunga scalinata di 358 gradini vi condurra al Tempio la cui struttura sembrerebbe aver ispirato Angkor Wat. Splendida veduta sulla campagna circostante. con piccoli villaggi che punteggiano nelle risaie infinite, e caratteristici alberi di zucchero di palma.
Riprendiamo  la strada e sosta a Puok Distretto per visitare  il Centro Nazionale della seta. La seta cambogiana e di ottima qualità:  tessuta a mano e tinta con colori naturali. Dimostrazione della fabbricazione della seta in tutte le sue fasi: l’allevamento dei bachi da seta, il ciclo  della loro vita, la produzione del filo e in ultimo la tessitura.
Partenza verso la stazione ferroviaria  del famoso  “treno di  bambù”. Il treno di bambù costituito da un’intelaitura lunga circa 3 m. e coperta da stecche leggere di bambu posate come un  bilanciere, è azionato da un piccolo motore. Si tratta di un mezzo di trasporto ideato dai locali per  facilitare il trasporto di merci (fino a 3 tonnellate di riso) e persone (10-15) . Seduti sulla piattaforma percorrerete gli otto chilometri fino alla stazione successiva attraverso un magnifico paesaggio di risaie. Visita del villaggio per scoprire la realità della vita quotidiana nella campagna cambogiana. Sosta presso un laboratorio specializzato nella scultura di legno. Continuazione e arrivo a Siem Reap. Pernottamento hotel a Siem reap
Giorno 05 (22/02/2014). Siem Reap – Banteay Srei – Piccolo Circuito (B/-/-)
Visita dei tempi Banteay Srei: quasi il sito preferito di tutti. Il fascino speciale di questo tempio è la sua dimensione compatta, notevole stato di conservazione, e l'eccellenza della scultura decorativa che. Banteay Samre: le sue mura in pietra arenaria rosa sono decorati con sculture e bassorilievi, che sono tra i più affermati Angkor ha da offrire.
Nel pomeriggio: visita sul  « Piccolo Circuito »: Takeo,  Banteay Kdei, Terrazza di Sras Srang, Prasat Kravan. Continuiamo a visitare il favoloso Ta Prohm abbracciato dalle radici di enormi alberi di fico e giganteschi rampicanti. Pernottamento all'hotel.

Giorno 06 (23/02/2014). Siem Reap – Angkor Thom – Angkor Wat – Siem Reap (B/-/-)

Mattino, visita di  Angkor Thom (La Gran Città). Dal portale del Sud, passeremo per il famoso Bayon del 12 & 13o secolo, dedicato al buddismo, composto di 54 maestose torri alle 216 facce di Avalokitesvara. Visita  dellaterrazza degli Elefanti, lunga 350m, dove si svolgevano le udienze reali e le cerimonie pubbliche; la terrazza del Re Lepproso, piattaforma del XII° S., con le  moltitudine ed ammirevoli figure scolpite di Apsara; Phimean Akas (il palazzo celeste), una piramide a tre livelli che rappresenta il monte Méru.
Nel pomeriggio, scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, iscritto al patrimonio mondiale dell'umanità dell’Unesco, con le sue torri slanciate ed i suoi bassorilievi straordinari. E’ uno dei più straordinari monumenti mai concepiti dall’essere umano, eretto al XIIo secolo (1112 – 1152) in onore di Vishnou. Pernottamento in  Siem Reap.

Giorno 07 (24/02/2014). Siem Reap – Beng Mealea – Koh Ker – Siem Reap (B/-/-)
Partenza in direzione del tempio di Beng Mealea, a 60 km da Siem Reap, e' stato costutito nel 11esimo secolo da Javavarman VII. Ritorno al villaggio per visitare Chantie Elole e Il mercato antico. Lungo il percorso che da Siem Reap conduce a Koh Ker si può ammirare uno dei templi Khmer più misteriosi ed allo stesso tempo più affascinanti: il Boeng Mealea. Rientro a Siem Reap previsto per il tardo pomeriggio. Pernottamento in hotel.

Giorno 08 (25/02/2014). Siem Reap – Kampong Thom - Phnom Penh (B/-/-)
Partenza per Kompong Thom, attraverso suggestivi scenari della campagna cambogiana. Sosta a Kompong Kdei per visitare un vecchio ponte archeologico all'epoca Angkoriana. Attraversando remoti villaggi rurali si arriva al sito archeologico di Sambor Prei Kuk, un complesso costituito da otto templi, di cui sei a base esagonale, che anticipa tutti i temi architetturali e stilistici dell’architettura di Angkor. Costeggiando il Tonle Sap con soste lungo il tragitto al villaggio di Skoun, anche noto come “spider ville” per la peculiarità delle specialità culinarie locali, ovvero ragni, grilli e cavallette fritti. Proseguimento per Phnom Penh. Arrivo a Phnom Penh. Sistemazione in albergo.

Giorno 09 (26/02/2014). Phnom Penh – Sihanouk Ville (B/-/-) solo autista, senza guida
Dopo colazione, alle 08.30 ore partenza  per Sihanoukville. Il percorso si snoda in direzione sud lungo la National Highway numero 4 e man mano che ci si allontana dalla periferia di Phnom Penh il paesaggio diventa interessante. Dopo una pausa per rendere omaggio allo spirito Yeay Peau, protettore di chi viaggia lungo questa strada, si raggiunge il passo Pich Nil. Il trasferimento dura circa quattro ore con breve sosta intermedia. Arrivo e sistemazione. Resto della giornata  a disposizione per relax, attività balneari. Pernottamento all'hotel.

Giorno 10-14 (27/02 - 03/03/2014). Sihanouk Ville – Libero (B/-/-)

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per relax, attività balneari od eventuali escursioni facoltative. Pernottamento in hotel.

Giorno 15 (04/03/2014): Sihanuokville – Phnom Penh – partenza (B/-/-)
Giornata libero per rilassamento sulla spiaggia fino al check – out alle 12.00 ore. Dopo il pranzo libero, alle 16.00, ritorno a Phnom Penh solo con l’autista e trasferimento all’aereoporto per il volo internazionale
La vostra camera e` disponibile fino al mezzogiorno.

                                                                    FINE DEI NOSTRI SERVIZI

 

X

Buongiorno! Grazie per il tuo ritorno su questo sito. Non perdere codice voucher per ricevere una cena gratuita!

Fai clic su « MI PIACE » per riscattare il codice voucher

#