Signore. Maurizio Brustolin - Italiana

  • Group: di 02 persone
  • Nome del viaggio: Sogno Indocinese
  • Data: Viaggio:06/01-28/01/2012
Scrivi a Signore. Maurizio Brustolin
  • ziobru53@...
  • Nascondiamo l'indirizzo email mittente reale Signore. Maurizio Brustolin per proteggere la propria privacy.
 

Gentile signora,
Mi scuso del ritardo con cui rispondo, ma al ritorno dal lungo viaggio sono stato preso da mille impegni.
Le faccio i miei complimenti per l'efficienza dell'organizzazione. Tutto il viaggio, attraverso tre diversi Paesi, si è svolto nella massima tranquillità, precisione, gentilezza, capacità di tutti. Mi risulta difficile, se non impossibile, segnalare delle criticità che in assoluto non ci sono state.

Conserverò un ricordo meraviglioso anche per l'estrema cordialità delle persone, e per la bellezza dei luoghi. Stò già pensando di sviluppare nel futuro un viaggio nel nord Vietnam e di conoscere meglio il Laos.
Ho riportato ai nostri amici Nitti le impressioni e spero che potranno fare quanto prima lo stesso viaggio.
La ricordo con molta simpatia e ammirazione per le sue capacità. Le invierò quanto prima alcune foto del nostro viaggio, come ci ha chiesto. Le lascio anche i saluti di mio fratello Roberto, spero di contattarla ancora.

Caramente

Maurizio Brustolin

 

Programma dettagliato

 

Giorno 01. 06/01/2012. Siem Reap arrivo            (-/-/-)                                                                      
Arrivo all’aeroporto di Siem Reap. Incontro con la Guida d’Asiatica. Trasferimento in centro città e sistemazione in hotel. Giornata libera per riposarvi o fare una prima scoperta della città. Pernottamento Hotel a Siem Reap

Giorno 02. 07/01/2012. Siem Reap – Angkor Wat   - Angkor Thom        (B/-/Cena con Apsara Musica)         
Mattino, visita di  Angkor Thom (La Gran Città). Dal portale del Sud, passeremo per il famoso Bayon del 12 & 13o secolo, dedicato al buddismo, composto di 54 maestose torri alle 216 facce di Avalokitesvara. Visita  della terrazza degli Elefanti, lunga 350m, dove si svolgevano le udienze reali e le cerimonie pubbliche; la terrazza del Re Lepproso, piattaforma del XII° S., con le  moltitudine ed ammirevoli figure scolpite di Apsara; Phimean Akas (il palazzo celeste), una piramide a tre livelli che rappresenta il monte Méru.
Nel pomeriggio, scoperta del meraviglioso tempio di Angkor Wat, iscritto al patrimonio mondiale dell'umanità dell’Unesco, con le sue torri slanciate ed i suoi bassorilievi straordinari. E’ uno dei più straordinari monumenti mai concepiti dall’essere umano, eretto al XIIo secolo (1112 – 1152) in onore di Vishnou.
Pernottamento in Hotel Siem Reap

Giorno 03. 08/01/2012. Siem Reap – Gran Circuito – Piccolo circuito      (B/-/-)                
La mattina, visita dei tempi del Gran Circuito con Prè Rup datato del Xo secolo, Mébon del Xo secolo, tempio induista, sorti sull'isola centrale di Baray Orientale; Ta Som, tempio buddista costruito alla fine del XIIo secolo; Neak Poan (Negas slanciato) formato da un baccino quadrato, circondato da altri quatro piccoli baccini, e Preah Khan (spada sacra) icastrato dagli alberi rampicanti.
Nel pomeriggio: visita sul  « Piccolo Circuito  » : Takeo, Ta Prohm, Banteay Kdei, Terrazza di Sras Srang, Prasat Kravan.

Giorno 04. 09/01/2012. Siem Reap – Banteay Srei - ?      (B/-/-)                
La mattina, escursione alla scoperta del tempio di Bantey Srey, ovvero la cittadella delle donne, famoso per gli splendidi bassorilievi scolpiti quasi tutti in arenaria rosa ed a detta di molti, superiori per delicatezza e precisione persino a quelli presenti all’interno di Angkor Wat.
Il tempio e’ situato a circa 40 km da Siem Reap e viene raggiunto tra incantevoli paesaggi caratterizzati da risaie e villaggi.
Nel pomeriggio, lasciandoci liberi di decidere sul posto cosa vedere nel pomeriggio, entro una distanza di 15 km dalla cittadina (cioè la stessa distanza da fare per raggiungere i templi ora previsti in mattinata);

Giorno 05. 10/01/2012. Siem Reap – Phnom Penh  (B/-/-)                              
La mattina, partenza verso Phnom Penh.
Ci si dirige verso Kampong Thom e durante il tragitto di circa tre ore sosta al villaggio di Skhun, famoso per i suoi ragni giganti, serviti, a chi lo desidera naturalmente, proprio in tutte le salse.
I paesaggi sono splendidi, gli scenari riflettono risaie, villaggi, scene di vita vera nelle campagne cambogiane, altrimenti non vedibili se non arrivando via terra.
Arrivo a Phnom Penh. Trasferimento all’hotel. Nel pomeriggio, scoperta di Phnom Penh, capitale del Cambogia, visita del Museo Nazionale, della pagoda d’Argento situata nel Palazzo Reale, la Pagoda.

Giorno 06. 11/01/2012. Phnom Penh (B/-/-)                
Dopo colazione, trasferimento a visitare Cheung Ek Memorial (Killing Field), Visita del Museo del Genocidio Tuol Slèng, una vecchia scuola secondaria che è stata trasformata in una grandissima prigione sotto il regime dei khmer Rossi con il nome « S 21 », in cui migliaia di prigionieri sono stati detenuti, torturati e uccisi. Passeggiata al mercato Tuol Tumpoung (chiamato anche il mercato Russo), un luogo ideale per acquistare oggetti antichi, stoffe.
Visita Wat Phnom, il mercato centrale. Crocera in fiume di Chaktomuk per ammirare il tramonto. Pernottamento all’hotel.

Giorno 07. 12/01/2012. Phnom Penh – Chau Doc (B/-/-)                
La mattina, tempo libero per la scoperta personale della citta. Dopo pranzo,  si trasferisce all’imbarcadero per partire in battello, in direzione di Chau Doc. All’arrivo alla frontiera, formalità di dogana da tutte e due parti. Continuazione della crociera verso Chau Doc, dove ci si arriva fine pomeriggio. Accoglienza e trasferimento all’hotel. Pernottmento all’hotel.

Giorno 08. 13/01/2012. Chau Doc – Can Tho (B/-/-)                
Presto al mattino, Visita Il villaggio di Cham. Il tempio di Ba Chua Xu, Thoai Ngoc Hau. Poi, lasciamo Chau Doc e partenza per Can Tho,
una regione molto fertile che sovente è chiamata il granaio a riso del Vietnam è una terra propizia alla cultura di deliziosi frutti tropicali. Visita il tempio di Binh Thuy. Pernottamento all’hotel.

Giorno 09. 14/01/2012. Can Tho – Sai Gon (B/L/D)                
Presto al mattino, in battello,  visita del  mercato galleggiante Cai Rang, la scena è magnifica: centinaie di sampani carichi di riso, frutta, prodotti artigianali si riuniscono per scambiare o vendere la loro merce.  Scoperta la vita degli abianti, ci permettera un’approccio delle animate attività, Visita di un lussureggiante frutteto dove avremo l’occasione di degustare frutta fresca colta sul posto.    Ritorno a Sai Gon.

Giorno 10. 15/01/2012. Saigon visita – Danang – Hoi An (B/-/-)                
Visita la citta' :  la cattedrale Notre-Dame, ill Tempio di Ngoc Hoang, la posta centrale alla struttura metallica disegnata da Eiffel , il mercato Ben Thanh. Visit ail tempio Thien Hau e della pagoda di Giac Lam, una delle più vecchie pagode della città. Volo verso Danang, VN1322K 15JAN S SGNDAD HK4  1800  1910  trasferimento a Hoi An.

Giorno 11. 16/01/2012. Hoi An (B/-/-)                
Mattino escursione alla “Terra Santa di My Son”, un’assieme di templi e di santuari in rovina edificati à circa 30 Km di Hoi An. Questo luogo, che fu la capitale del regno Cham dal V° al XIII° secolo, vi darà un’idea della storia gloriosa della cultura maleo-polinesiana dei Cham. Nel pomeriggio, visita Hoi An, iscritto al patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. Visita dei principali siti come il Ponte Giapponese, il Tempio Cinese, la Casa di Phuong il mercato, il porto, la pagoda di Phuc Thanh la più vecchia pagoda di Hoi An (1454) eretta da un monaco cinese. Pernottamento all’hotel.

Giorno 12. 17/01/2012. Hoi An – Danang - Hue (B/-/-)                
La mattina tempo libero per la scoprire la citta antica di Hoi An o sul mare. Nel pomeriggio, partenza in direzione di Danang, passando per il famoso “colle delle nuvole”, che offre sulla sua cima uno stupendo panorama sul litorale. Arrivo a Hue.
Pernottamento all’hotel.

Giorno 13.  18/01/2012. Visita di Hue    - Dong Hoi      (B/-/-)                                                                          
Lasciamo la giunca, e comincia la visita la citta di Hué, antica capitale del Vietnam dove la dinastia Nguyen regno dal 1802 al 1945, é conosciuta come “la città della pace e della poesia” ed attira i turisti per il romantico fascino dei suoi monumenti storici. Scoperta della storia imperiale con la visita  della Cittadella  Proibita, Visita della Cittadella Imperiale, il solo esempio di città imperiale in Vietnam ancora esistente. Patrimonio dell’umanità  dal 1993 la Cittadella fu progettata secondo le regole della geomanzia cinese comprende tre cerchia concentriche : la Citta Municipale, la Citta imperiale e la Città purpurea proibita.
 e la Tomba dell’imperatore Minh Mang un’assieme  di ben 40 monumenti (palazzi, padiglioni templi..) e la tomba Tu Duc - l’imperatore poeta', è impostato in un elegante giardino con un magnifico lago e padiglione complessa.  Nel pomeriggio trasferimento a Dong Hoi. Pernottamento a Dong Hoi.
 
Giorno 14. 19/01/2012. Dong Hoi - Phong Nha Ke Bang – volo verso Hanoi           (B/L/-)         

La mattina, partenza per Phong Nha per visitare il parco nazionale Phong Nha-Ke Bang, classificato patrimonio mondiale da Unesco, le grotte di Phong Nha, situate in una zona delle rocce calcaree, lungo di circa 7729 metri. Questa rete e’ molto complessa, un insieme di 14 grotte sotterranei da 10 a 40 metri di cima. Dopo la visita delle grotte splendide di Phong Nha, prendete il volo verso Hanoi. VN1590K 19JAN Q VDHHAN HK4  1600  1740 / Arrivo e trasferimento all’hotel.                                               

Giorno 15. 20/01/2012. Visita di Hanoi  (B/-/-)                
Giornata completa dedicata  alla visita dell’attuale capitale del Vietnam:  il Tempio della Letteratura dedicato a Confucio ed ai Letterati, il mausoleo di Ho Chi Minh (chiuso tutti i lunedi e venerdi) e la sua casa palificata, l’antica  Pagoda di Tran Quoc, il Tempio Quan Thanh. Nel pomeriggio, visita del museo Etnografico (chiuso  tutti lunedi) e, in fine pomeriggio, un giro in cyclo attorno il Lago Hoan Kiem soprannominato della Spada Restituita e della Tartaruga Gigante e nei vecchi quartieri di Hanoi. Pernottamento all’hotel.

Giorno 16. 21/01/2012. Hanoi - Hoa Lu – Tam Coc   (B/-/-)                
Partenza per Hoa Lu, uno dei siti più noti del Vietnam per le sue vestigia ed i suoi sorprendenti picchi calcarei. Hoa Lu viene soprannominata anche la “Baia di Halong terrestre”, Il paesaggio e’ infatti simile a quello di Halong ma con risaie al posto del mare”. Visita dei Tempi dei Re Dinh e Le che sono datati dal Xo secolo. Dopo pranzo, una gita in sampano per scoprire le grotte di Tam Coc (“ le tre lagune”). Escursione in bicicletta fino a di Bich Dong. Visita dei due  templi datanti dell’XI°  dedicati ai re  Dinh e Le. Pernottamento all’hotel.

Giorno 17. 22/01/2012. Tam Coc - Baie d'Along (B/L/GALA DINNER)  - senza guida privata              
Mattino  partenza per la Baia di Halong (Vinh Ha Long) avrete occasione di ammirare lo splendido panorama della campagna. Arrivo a Vin Ha Long in fine mattinata. Imbarco sulla giunca per la crociera nella Baia d’Along. Visita delle grotte rese misteriose per le leggende e l’immaginazione dei locali. Deliziosi  pranzo e cena a base di pesce e frutti di mare sulla giunca. Pernottamento  a bordo della giunca cabina privata confort
(Il senso dell’ itinerario dipende  dalla giunca utilizzata - guida comune in inglese/francese sulla giunca )

Giorno 18. 23/01/2012. Ha Long -  Hanoi (BRUNCH/-)      - senza guida privata                
Mattino, dopo un tè o caffè, Lasciamo la nostra giunca e con dei sampani partiamo per la visita  della grotta della Sorpresa o possibilità di fare il bagno sulle piccole spiagge deserte. Ritorno a Hanoi. Pernottamento all’hotel.
(Il senso dell’ itinerario dipende  dalla giunca utilizzata - guida comune in inglese/francese sulla giunca )

Giorgio 19. 24/01/2012 :  Hanoi -  Vientiane (B/-/-)
La mattina, volo da Hanoi verso Vientiane. VN 921S 24JAN T HANVTE HK4  0940  1045. Arrivo e trasferimento in citta’. La giornata dedicata alla visita del capitale: visitare i musei religiosi del Sisaket Wat, il più antico tempio di essere stato sopravvissuto dalla guerra siamese del 1828 ed il suo chiostro contiene più di 8000 statue di Buddha, il Wat Ho Prakeo, l'ex casa -tempio della statua di Smeraldo Buddha o Pra Keo, ma oggi contiene una collezione di statue di Buddha, di antiquariato e tutti gli artefatti trovati in giro per Vientiane; That Luang Stupa, il monumento più importante nel Laos, che è stato costruito per coprire originale the small stupa contenente un pezzo di osso del petto di Buddha; Patouxay (Arco di Trionfo), costruito a poco tempo fa in commemorazione dei caduti durante le guerre nel passato e oggi è come il segno di terra di Vientiane. Pernottamento a Hotel.

Giorgio 20. 25/01/2012. :  Vientiane - Luang Prabang  con volo  (B/-/-)                
La mattina, volo verso Luang Prabang. QV 101  M   WE25JAN  VTELPQ HK4   1210 1255
Partiamo per visitare il Museo Nazionale, l'ex Palazzo Reale che ospita la collezione di oggetti di valore tra cui la famosa statua del Buddha Prabang, doni ricevuti dai dignitari stranieri ... ecc, Giornata dedicata alla visita di Luang Prabang, stupendo sito iscritto al Patrimonio Mondiale dall'UNESCO. Visita di Watt Xiengthong, all'incrocio della Nam Khan e del Mekong, fondato dal re Setthathirath nel 1560. Il suo nome significa il monastero della citta' di Thong. Visita del Vat Visoun, totalmente costruito di legno nel 1512 dal re Visounnarath. Egli ha rinchiuso il Bouddha Prabang dal 1513 al 1560. Il Vat Mai, che significa “ Nuovo monastero’’ era la residenza del piu' alto livello di dignita' del monastero buddista laoziano, prima del trasferimento della capitale a Vientiane, nel 1975.  Nel pomeriggio, salita dei 328 gradini per giungere la cima  di Phousi. Vista splendida dall'alto sulla citta' e sui siti circostanti.
 
Giorno 21. 26/01/2012 : Luang Prabang. Visita della città (B/-/-)                
Andremo a visitare diversi villaggi di diversi gruppi etnici per esempio a Ban Ouay c’e’ un villaggio Hmong, a Ban Ou un villaggio Laoloun e a Ban Thapene un villaggio Khmu, dove appunto puoi trovare degli interessantissimi oggetti di artigianato locale. Dopo la visita di questi villaggi andremo alle bellissime cascate di Khuang Si dove puoi rinfrescarti con una piacevole nuotata in una delle piscine naturali o farsi una passeggiata lungo i sentieri della foresta. Pernottamento in Luang Prabang
In serata, scoperta del bazar di notte, potrete trovare dei magnifici tessili  fatti a mano dalle popolazioni etniche che vivono sulle colline che circondano Luang Prabang. Pernottamento a Luang Prabang
 
Giorgio 22. 27/01/2012:  Luang Prabang – Grottes di Pak Ou  (B/-/-)                
Se lo desiderate : Presto al mattino  potete aver l’occasione di vedere le file dei bonzi che escono dalle loro pagode e che vanno all ricerca  delle offerte alimentari da parte dei fedeli. Uno spettacolo unico nel paese.
Ritorno all’hotel per la prima colazione.
Imbarco su una barca tradizionale per una passeggiata di due ore in amonte del Mekong, verso le grottes di Pak Ou. Visita delle grottes santuari di Tham Ting e di Tham Poum. Queste grotte contengono centinaia di statue di Budda di stile e dimension molto diverse accumulate da oltre dieci secoli. Sosta a Ban Xang Hai, dove si puo’ scoprire il processo di fabbricazione della famosa grappa di riso “ Le Lao “.
Nel pomeriggio,  ritorno a Luang Prabang, continuazione con la visita del villaggio di Ban Xang Khong e di Ban Xieng Lek, specializzato nella fabbricazione tradizionale della carta Sa.
Pernottamento all’hotel.
 
Giorno 23. 28/01/2012 : Luang Prabang – Partenza(B/-/-)                
La mattina, trasferimento all’aeroporto per il volo di partenza.
partenza per Bangkok il 28/1 da Luang Prapang ore 7,30 con il volo QV 633.
 



*** Fine dei nostri servizi***
 

X

Buongiorno! Grazie per il tuo ritorno su questo sito. Non perdere codice voucher per ricevere una cena gratuita!

Fai clic su « MI PIACE » per riscattare il codice voucher

#